Cerca nel blog

sabato 19 novembre 2011

Rulada cu kaki-Rotolo ai cachi


Sotto , in italiano.


 E un desert simplu si destul de rapid.Eu as spune si destul de lejer tinand cont ca crema nu are unt, iar foaia de rulada are 3 linguri de ulei.

Pentru foaie:

3 oua
3 linguri de zahar
3 linguri de ulei
5 linguri rase de faina
1 varf de cutit de praf de copt, un varf mic

Pentru crema:

1 kaki mare curatat si dat pe razatoarea mare
1 ou
2 linguri de amidon.Daca fructul este mai zemos, mai adaugati un pic de amidon.
2 linguri zahar.Gustati, kaki sunt destul de dulci.
1 pic de scortisoara

Pentru bezea:

doua albusuri
4-5 linguri de zahar
un pic de crema de tartar.Daca nu aveti nu-i bai.Merge si fara.

Separam albusurile de galbenusuri.Mixam albusurile cu zaharul .
Galbenusurile le amestecam cu uleiul.
 Amestecam galbenusurile cu spuma de albusuri.
 Adaugam faina si praful de copt.

Turnam compozitia intr-o tava 22x26 tapetata cu hartie de copt.Coacem 15 minute la 180 de grade.
Scoatem blatul cu tot cu hartie, il rasturnam pe un servet de bucatarie, dezlipim hartia.
 Rulam foaia cu tot cu prosop si lasam la racit.



 Intre timp pregatim crema.


 Amestecam fructul ras cu oul.Punem oala pe foc mic si adaugam zaharul si amidonul.
 Amestecam mereu pana cand obtinem o crema mai consistenta.Lasam la racit.

Ungem foaia cu crema obtinuta si rulam.


 Dam la rece.

Pregatim bezeaua, mixand bine albusurile cu zaharul.
Formam arici sau ce doriti si cu "aparatul de sudura" , coacem bezeaua avand gija sa nu o carbonizam.

  Daca nu aveti pistol de caramelizat, puteti sa bagati rapid rulada sub grill pentru cateva minute.

Kaki, kaki sharon, diospiro, persimmon, cachi sau loto sunt mai multe soiuri.Eu am folosit "caco mela"-Kaki mar.E crocant dulce si fara samburi.

Cel mai des intalnit este Loto di Romagna cu pulpa moale si gelatinoasa.
Dar preferatul meu este "cachi alla vagnilia" mai mici rotunzi, cu samburi si foarte crocanti.

                              

                                            Rotolo ai cachi

Io ho usato caco mela, che ha la polpa più crocante.
Per il rotolo:

3 uova
3 cucchiai di zucchero
3 cucchiai di olio
5 cucchiai rasi di farina
un pizzico di lievito in polvere

Sbattere con una frusta elettrica albumi e zucchero .Mescolare tuorli e olio.Unite i due composti e aggiungete anche la farina e il lievito.
Stendete il composto in una teglia 22x26 e cuocete per 15 minuti a 180 gradi.Capovolgetolo su un telo, arottolatelo insieme al telo e lasciatelo raffreddare.


Per la crema:


1 caco mela sbucciato e grattugiato.
1 uovo
2 cucchiai rasi di maizena
2 cucchiai di zucchero
1 pizzico di cannella


Per la meringa: 
2 albumi
4-5 cucchiai di zucchero
un pizzico di cremor tartaro


Mettete il caco grattugiato in un pentolino insieme allo zucchero. Unite il uovo e la maizena.Riportare il pentolino su fuocco basso, e mescolando, far addensare la crema.Lasciate raffreddare.


Srotolate il rotolo e farcite con la crema fredda ai cachi.Avvolgete di nuovo il rotolo e preparate la meringa.Con l'aiuto di un sac a poche  decorate il rotolo.


Prendete il cannello a gas (il caramellatore) e dorate leggermente la vostra meringa.



Questa ricetta la mando alle ragazze di Aboutfood.




lunedì 14 novembre 2011

Haioase

Sotto, in italiano.
 
Sau aproape haioase.De ce? Pentru ca le-am pregatit cu o parte unt o parte untura si nu cu "hai"(grasimea de pe burta porcului data prin masina).Aluatul de la haioase nu are nimic de invidiat aluatului  din patiserie.

Eu nu le pregatisem de un car de ani.Reteta nu o mai aveam, am gasit-o la Bucataresele vesele.Tot la ele gasiti si un filmulet explicativ cu modul de impachetare.

640 gr de faina
3 galbenusuri
3 linguri de iaurt grecesc(n-aveam smantana)
1 lingura zahar
1 lingurita sare
2 linguri de otet(eu, otet de trandafiri)

 Apa minerala cat cuprinde pentru a obtine un aluat fin, nelipicios, moale dar elastic.Il lasam la frigider 30 de minute.



 300 gr untura+300 gr de unt
240 gr faina.

Amestecati faina cu untura si untul moale pana obtineti o "alifie" omogena.O impartiti in patru.









Intindem pe masa infainata o foaie dreptunghiulara.O ungem cu o parte din alifia cu untura.





Aducem latura lunga pana la jumatate.














 Jumatatea de jos, in sus.


  Jumatatea din stanga.











 Si terminam cu cea din dreapata. 











 Retineti ordinea miscarilor.Trebuiesc executate in acelasi fel de fiecare data, la fiecare impachetare.

Acoperim aluatul cu folie de plastic si-l introducem in frigider pentru 30 de minute.

Intindem iar o foaie dreptunghiulara si procedam la fel ca mai sus pana terminam alifia.Deci inca trei impachetari.

Eu dupa ultima impachetare l-am lasat la frigider 2 ore si jumatate.

Intindeti aluatul nu foarte subtire, jumatate de centimetru e suficient.Taiati patratele cu ajutorul unui cutit incalzit.Altfel riscati sa turtiti sau sa intindeti straturile. Asezati in mijloc un gem acrisor(eu, magiun si pasta de coarne facuta de mama) si impachetati fara sa apasati.Ultima oara le-am umplut si cu rahat.

Coaceti haioasele la 190 de grade pentru primele 5 minute dupa care reduceti caldura la 180.
Traducere: primele 5 minute la cuptorul incins si restul la foc mai mic.
Nu le uscati prea tare.


                          Haioase-dolcetti di pasta sfoglia tradizionale 

Non ho molte ricette rumene, ma a questa ci tengo particolarmente.
Sono dei dolcetti che di solito si preparano per le feste.E una pasta sfoglia che nel pasato, le nostre nonne lo preparavano con il grasso del maiale macinato a crudo.Insomma una ricetta "povera".Io ho usato 50%  burro e 50% strutto.

640 gr fi farina
3 tuorli
3 cucchiai di yogurt greco
2 cucchiai di aceto.Io ho usato aceto alle rose .
1 cucchiaio zucchero
1 cucchiaino sale
acqua gassata quanto basta per ottenere un impasto liscio, morbido e elastico.

La crema per le piegature:

240 gr farina
300 gr burro
300 gr strutto


Mescolate bene tutti gli ingredienti.Quando avete ottenuto un bel impasto elastico, copritelo con la pellicola e metteltelo nel frigo per 30 minuti.


Nel fratempo, mescolate burro, strutto e farina.Dividete la crema in quatro.
Stendere l'impasto in un rettangolo spesso mezzo cm e ungete con una parte della cremina.
Piegate le estremità iniziando con il lato lungo.Da sù in giù e da sinistra a destra.Ricordate l'ordine delle pigature perche si devono fare nello stesso modo ogni volta.
Copriamo il panetto con la pellicola e mettiamo nel frigo minimo 30 minuti.


Senza girare l'impasto stendete di nuovo una sfoglia e proseguite le piegature come descritto sopra.Meteete di nuovo nel frigo e cosi vià finchè finisce la cremina.Quindi ancora 3 volte.


Dopp l'ultima piegatura tenete nel frigo più di mezz'ora, anche tutta la notte.
Stendere una sfoglia di 7-8 mm, quindi non troppo sottile, ritagliate dei quadratini 4-4 cm di lato.Consiglio l'uso di un coltello leggermente riscaldato per non "tirare" la pasta. riempite con la marmellata e piegate a metà, senza premere troppo, se no rischiate di appiatire i strati.Infornate a 190 gradi per i primi 5 minuti doppodichè ribassate a 180.









venerdì 4 novembre 2011

Kodrit Kadir in italiano

In romaneste aici

E un dolce che io ho già postato sul blog qui, però senza la traduzione in italiano.Come avevo detto anche prima, la ricetta e presa da qui.

Sembra una ricetta impegnativa ma una volta messi nel forno i due composti , il forno fa il resto.

Per la base al cacao:

1 uovo
3 cucchiai zucchero
100 ml olio vegetale(io, olio di noci)
100 ml latte
100 gr farina
1 cucchiaino di lievito in polvere
2 cucchiai  cacao

Per crem caramel:

5 uova
800 ml latte
250 gr zucchero
vanilina

5 cucchiai di zucchero per caramellare

Preparare prima il caramello, rovesciare il caramello bollente in una teglia adatta al forno.Roteare la teglia in modo che il caramello riveste più possibile le pareti della teglia.

Lasciare raffreddare.

Per crem caramel:  mescolate uova e zucchero finchè diventano belle gonfie, aggiungere il latte e la vanilina.

Per la base: mescolate uovo, zucchero, olio, latte.
Aggiungete la farina, cacao e il lievito.
Prendete la teglia "caramellata", rovesciate il composto del crem caramel e al centro, versate a filo il impasto al cacao.
Cuocete a bagno maria nel forno preriscaldato 190 gradi per 40 minuti.



A fine cottura, la base al cacao sarà sopra, quindi lasciate raffreddare, meglio se nel frigo per minimo 3-4 ore.Capovolgere la torta su un piatto e ...godetevi una bella fetta!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...